Menu

Come si distingue un buon delivery?

22 Febbraio 2021 - BLOG
Come si distingue un buon delivery?

 

In questo ultimo anno tutti si sono messi a fare delivery.

Alcuni bene. Altri benissimo. Altri male.

Tu dove ti collochi? Soprattutto, sai valutare il tuo livello di qualità?

Se vuoi metterti alla prova è sufficiente che tu controlli le variabili qui di seguito, quelle usate dai grandy player del settore per la loro autovalutazione (che guarda caso corrisponde anche al gradimento dei clienti).

Un buon delivery deve…

-Avere un costo di consegna che sia sensato, non troppo alto, in modo che il cliente non si senta troppo preso in giro ma sia disposto a pagare il giusto per un servizio che riceve

-Essere assolutamente puntuale

-Essere assolutamente veloce

-I prodotti devono essere perfetti quando giungono nelle mani del cliente

-L’attenzione a igiene e sicurezza deve essere altissima: posate nella confezione, tovaglioli non sparsi, confezioni chiuse ermeticamente e così via…

-Il caldo e il freddo dei piatti non devono essere un optional

-Da qualche parte deve essere indicato l’elenco preciso degli ingredienti, il cliente ha diritto di sapere cosa mangia!

Come vedi… consigli preziosissimi che puoi iniziare a seguire sin da subito, dalla prima preparazione e consegna.

Per tutte le tue confezioni per asporto e delivery usa solo i prodotti green de Le Schiscette, li trovi su www.ristopiulombardia.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *