Menu

Anche l’ittico è perfetto per l’asporto!

26 Gennaio 2021 - BLOG
Anche l’ittico è perfetto per l’asporto!

Ebbene sì… a patto che tu sappia sceglierlo, conservarlo e cucinarlo adeguatamente.

Abbiamo pensato di suggerirti qui alcune indicazioni per introdurre il pesce nel tuo menù e soddisfare così un’ampia fetta di clientela.

Certo non si può sbagliare… devi selezionare delle referenze particolari… e ci vogliono occhio e competenza… e stiamo parlando ovviamente solo di surgelati.

Ecco le idee per te:

-Prodotti di altissima qualità lavorati e surgelati a bordo o immediatamente sui luoghi di pesca

-La filiera controllata

-Le certificazioni da parte dei principali enti di controllo: Msc (Marine Stewardship Council), Fos (Friend Of the Sea), Gap (Good Agricultural Practices), Bap (Best Aquaculture Practices), Wwf, Iso9001, Iso14001, Iso22000, Iso18001

-Il vantaggio di avere un peso e costo porzione garantiti “indipendentemente da chi prepara il piatto”

-In alcuni casi la garanzia del prodotto sfilettato senza spine

-Alcuni prodotti ad alto contenuto di servizio che fanno risparmiare tempo allo chef e che possono essere serviti anche da chi non ha la licenza per cucinare

-Prodotti che rispettano il decreto Balduzzi, in quanto surgelati, vi mettono al sicuro contro le infezioni legate al pesce crudo non abbattuto (va assolutamente SFATATO il MITO del pesce fresco. Non esiste più, nella ristorazione, è troppo pericoloso. Chi lo acquista fresco, per legge deve abbatterlo sotto i -20° per almeno 24h, altrimenti non può servirlo in tavola).

Una volta considerate tutte queste variabili… il tuo asporto e delivery saranno pronti anche con l’ittico!

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *